Immagini per conoscere luoghi, monumenti, attrazioni ed eventi di Cuneo e della Provincia Granda

30 dicembre, 2012

Carlo Carrà 1881-1966 - Alba

...Un po’ per celia, un po’ sul serio, bastava in quel tempo che qualcuno mi dicesse : “ Bambino, in quel luogo c’è una bella chiesa o un bel monumento ” che subito mi mettevo in cammino per vedere e poi a casa riproducevo. (Carlo Carrà)

Fotografie Mostra Carlo Carrà - Alba

Questi sono gli ultimi giorni per visitare ad Alba, presso le sale della Fondazione Ferrero, la mostra antologica Carlo Carrà 1881-1966.
In un allestimento "essenziale" ma elegante è possibile avere una visione piuttosto completa del percorso artistico di questo creativo pittore piemontese: dalle prime opere ispirate a quelle del Segantini, uno dei suoi artisti preferiti, ai quadri divisionisti, dalle tele del Futurismo, movimento a cui Carrà partecipò attivamente, ai capolavori del Metafisico fino a giungere alle opere del Realismo Mitico e quelle dei paesaggi realizzate negli anni Venti quando ricerca il contatto con la natura.

Ad anticipare la mostra c'è un filmato che ripercorre la vita dell'artista, spiegando in modo semplice e diretto quali sono le cause che lo hanno condotto a prendere le sue scelte artistiche e a capire, almeno un pò, lo spirito che lo ha animato.

Più di settanta le opere che compongono l'allestimento e che offrono una carrellata così varia e suggestiva da non lasciare scontento alcun visitatore.

Carlo Carrà 1881-1966 a Alba   -§-   Carlo Carrà 1881-1966 in Alba

These are the last days to visit in Alba, in the halls of the Ferrero Foundation, the retrospective exhibition Carlo Carrà 1881-1966.
In a "essential" but elegant set-up is possible to have a rather complete sight of the artistic career of this creative artist born in Piedmont: from the first works inspired by those of Segantini, one of his favorite artists,to the Divisionist paintings, from the canvas of the Futurism, a movement to which Carrà participated actively, to the pieces of Metaphysical up to the works of the Mythical Realism and the landscapes made ​​in the Twenties, when he researched again the contact with the nature.

A short movie anticipates the exhibition tracing the life of the artist, explaining in a simple and direct way what are the causes that led him to take his artistic choices and to understand a little the spirit which animated him.

More than seventy are the canvas exhibit that offer a varied and interesting overview that certainly doesn't leave any visitor discontent.

28 dicembre, 2012

Buone Feste da Piazza Galimberti - Cuneo



Fotografie Museo Diocesano San Sebastiano - Cuneo

B
UON
NATALE
@ JOYEUX
NOEL @ MER
RY CHRISTMAS
@ FELIZ NAVIDA
D @ FROHLICHE WE
IHNACHTEN @ GOD JU
L @ GLEDILEG JOL @ H
YVAA JOULUA @ SRETAN B
OZIC @ KALA CHRISTOUYENNA
da
Provincia di Cuneo in Foto

11 dicembre, 2012

Museo Diocesano S. Sebastiano - Cuneo


Fotografie Museo Diocesano San Sebastiano - Cuneo


Il Museo Diocesano San Sebastiano è un nuovo spazio espositivo cuneese situato in Contrada Mondovì, antica strada del centro storico.

Le esposizioni che vi si possono ammirare riguardano principalmente il complesso di San Sebastiano, che lo ospita e da cui prende anche il nome.
Nelle diverse sale è illustrata la storia della Confraternita di San Giacomo e di San Sebastiano e del suo percorso di fede attraverso dipinti, reliquiari, materiali processionali ed oggetti religiosi.

Il percorso museale termina nella Sala della Diocesi dove si ricorda la visita nel 1809 di Pio VII, unico papa transitato a Cuneo.
L'offerta museale si completa con la presenza di un bookshop e di una caffetteria e con l'organizzazione di attività e laboratori per studenti e gruppi.

Museo Diocesano San Sebastiano   -§-   >Diocesan Museum of San Sebastian


The Diocesan Museum of San Sebastian is a new exhibition space located in Cuneo, in Contrada Mondovì , former street of the old town.
Here people can admire exposures belonged for the most part to the complex of San Sebastian, that hosts the museum and give it the name.

In different rooms are showed the history of the Confraternity of St. James and St. Sebastian and his walk of faith through paintings, reliquaries, processional materials and religious objects.
The museum tour ends in the Hall of the Diocese where it's recalled the visit in 1809 of Pope Pius VII, the Pope only passed in Cuneo.

The museum is completed by the presence of a bookshop, a cafeteria and by the organization of activities and workshops for students and groups.

Fotografie Museo Diocesano San Sebastiano - Cuneo


LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...